Impianti ad Ultrasuoni Moroni

Il principio di funzionamento degli ultrasuoni per la pulitura consiste nella creazione di onde ad alta frequenza in una vasca contenente acqua con detergenti. Sulle pareti o sul fondo di una vasca in acciaio inox vengono applicati dei trasduttori PZT (piezoelettrici-elettrostrittivi), i quali vengono fatti vibrare alla frequenza di 33.000 Hz. e oltre. Le onde di vibrazione si propagano uniformemente in tutto il volume della vasca e, arrivando sulla superficie dei pezzi da pulire, formano onde di compressione e di decompressione che danno origine a microbollicine (CAVITAZIONE), le quali implodono raggiungendo pressioni fino a 1000 bar. Questo fenomeno, del resto ben noto in idraulica, crea un'azione meccanica di asportazione dello sporco a livello molecolare. L'energia per questa azione meccanica viene fornita dal generatore, per cui un classico impianto sarà composto dai seguenti elementi:

GENERATORE + TRASDUTTORI + VASCA

principio

Per approfondire l'argomento e per avere le corrette informazioni di base sulla tecnologia degli ultrasuoni, in modo che il cliente si possa orientare nella scelta del sistema più congruo alle proprie esigenze, proponiamo di seguito un elenco di alcuni concetti fondamentali:

La Potenza
La Multifrequenza
I trasduttori
L'effetto piezoelettrico
La Cavitazione
Pulse Mode
Sweep Mode
IGBT
Degassing
Il Rumore
MORONI di G.Moroni - Impianti ad ultrasuoni per il lavaggio e la pulizia industriale Via V.Buzzi, 13 - 20017 Rho (MI) Italy - Tel +39 026439242 - Fax +39 026470502 - P.IVA 01536440157
chi siamochi siamochi siamochi siamochi siamochi siamo chi siamo